Faccie toste

Lo stipendio non si fa nemmeno in tempo a contarlo che già non c'è piu'.
Le insolvenze aumentano.
Abbiamo problemi seri a fare la spesa.
Le ferie sono un miraggio.
Il presente è nero ed il futuro si deduce essere pessimo.
Io nonostante tutto sono piu' fortunato di tanti altri, avendo ancora un lavoro.

Ma è mai possibile che nonostante le cose vadano sempre peggio nessuno alza la voce?

Possibile che nessuno cerca di fare qualcosa di concreto?

Addirittura ci dicono che dobbiamo essere positivi, "spendere e spandare".

Qui i conti non tornano....quindi, o io sto' diventando piu' deficiente di quanto non lo fossi già, oppure, questi esimi signori dovrebbero semplicemente VERGOGNARSI!!!
anche se...visto il metallo, poco prezioso, delle loro facce dubito che mai lo farebbero.
Inserito da Alessandro il 20-03-2009 06:29:29
Inserito da roby il 20-03-2009 15:47:28
ciao fai bene ad infervorarti, lo faccio anch'io tutti i santi giorni, ma poi guardo la cartina geografica mondiale e capisco che non vi è attualmente "l'isola felice" la situazione è mondiale e chi ha il governo migliore se la caverà. domanda : il nostro lo è ?
l'arrampicarsi ai vetri è d'obbligo per i vari governi di tutte le nazioni e stanno facendo penso di tutto, a partire dai governi di sinistra ad arrivare sino a quelli della destra più estrema. stanno cercando l'uovo di colombo che possa risolvere i loro problemi e ognuno a suo modo si sta prodigando.
il vero problema sai qual'è ?
il fututo della nuova generazione, i nostri figli.. io ormai alla 46esima primavera e a 10 anni dalla pensione penso di esserci quasi ma i figli? mia figlia di 22 anni non ha ancora un solo anno di contributi versato e così è per centinaia di migliaia di giovani. quale sarà il loro futuro ??? questo è quello che ci deve preoccupare.
i nostri padri hanno combattuto,chi nella guerra mondiale per la libertà, chi nelle fabbriche per i diritti che oggi ci tutelano, ma noi ??? cosa possimo dare ai nostri figli? senza contare che chi è a capo della chiesa il santo padre, innalza ai sette venti il suo parere contrario ai preservativi anche per la tutela dell'aids.
certo. i figli che nascono non voluti e solo per l'essere cattolici che impone il non contraccettivo e adesso il non preservativo per tutelare l'aids... ma di tutto questo... il Papa, mette le mani al portafoglio per i popoli del terzo mondo? per le famiglie ipernumerose,per i malati di aids ???????? prima istiga al mettere al mondo figli e adesso anche per il contagio aids e poi che fa??? a un progetto per la tutela? o il suo ortafogli resta sempre nel suo cassetto ????